Era tanto che non avevo voglia di scrivere di arrampicata.

Mancanza di stimoli, penso si possa dire così anche dello scrivere, non solo di un tiro da salire.
Beh, gli stimoli forse dipendono anche da quello che ti trovi davanti. E a sentire il buon Anghileri al telefono, stamattina, parlarmi al telefono come un ossesso descrivendo Adam a Cornalba, pare proprio che non sia il solo ad essermi trovato col cuore in gola nel vedere un fenomeno salire sulla roccia come mai nessuno, bisogna dire, ha neppure sognato di fare.
Fino a dove arriva la veridicità della frase Arrampicare è estensione del camminare?
La disse John Gill, negli anni ’60, anche se poi in parte la cambiò in una più consona, per lui, estensione della ginnastica.
Per Adam bisogna fare un’eccezione, e non avere paura di dire le cose, anche se queste fanno male, molto male, a chi pensava di aver raggiunto chissà quali limiti fisici. Limiti personali, ecco. Tutto diventa una legge Ad personam, con questo ragazzino in circolazione. Che ragazzino, poi, è fino a un certo punto.
Mai visto uno così “killer” nell’affrontare un tiro di corda. Mai visto uno così capace di concentrarsi, di distruggere tutto ciò che non sia la scalata, per i pochi minuti che impiega a salire difficoltà fino all’8c+.
3’20” per trenta metri di 8c+, al Grifone.

A Cornalba, neppure il fiatone per un tiro come Les Sindacalistes, salito con una leggerezza e facilità che mettono anche in discussione, come ha diplomaticamente accennato, lo stesso grado di 8c+. Tanto che salire anche SuperMandrake, nello stesso giorno, è stato ovvio, e certo non stancante.
D’altronde, l’impressione che abbiamo avuto è che la placca, o muro appena strapiombante, sia per Adam un gioco fino almeno all’8b. Ma probabilmente anche per lo strapiombo è così. Le cose si fanno appena più una sfida dall’8c in su, ma certo Adam sta guardando oltre, al 9a a vista, al 9c lavorato, a cose davvero proiettate nel futuro. Successioni di difficoltà boulder esagerate, senza riposi. Ha comunque già scritto la storia, perchè anche solo salire quello che lui ha salito nel 2008 è un salto nel futuro. Una cosa assolutamente impensabile appena nel 2007.
Chiodatura, spit qua invece che là, roccia non ripulita, aderenza, sole, freddo. Non c’è scusa, né paletto. Sono solo titubanze. Lui, non ne ha.
Non so se l’arrampicata abbia mai avuto in passato un tipo alla Bolt o alla Jordan. Gente dal talento smisurato, ma nello stesso tempo killer nel momento giusto.
Certamente oggi Adam è questo.
E’ un gran bene che ci sia, questo Ondra. Non solo perchè vederlo salire è uno spettacolo ( ma come si fa a idre che scala male????????), dove la forza non compare mai ( o forse, semplicemente, in Lombardia non serve…) nelle sue espressioni facciali, e dove il gesto è infinito ( scioltezza, tallonaggi, sensibilità di appoggo. Spettacolo nello spettacolo). Ma anche perché c’è un sacco di ragazzini, in giro, che solo a vederlo possono avere una strada indicata che, francamente, chi scrive non potrebbe mai bene spiegare.


P.S. So già che qualcuno dirà, di me e di tutti quelli che c’erano e che, quindi, useranno toni speciali, che siamo gente troppo facile a mitizzare, a idolatrare, etc, etc.
Beh, è vero.
Da Venerdì ho davvero un idolo, in arrampicata. Ce l’ho nella scrittura, nella scalata avevo soltanto tanti personaggi che ammiravo moltissimo. Ma non riuscivo a farli miei miti. Avevo iniziato troppo tardi, forse. Sono contento di averne uno, ora.

Views: 134

Comment by 9b on March 23, 2009 at 2:00pm
Bel post Fabio !

E benvenuto su questo sito :-)

p.s. Zuper mandrake, dopo averla tentata a vista, ha detto che non è più di 8c.
Comment by Massimo Acerbis on March 26, 2009 at 10:25am
Ciao,

posso sapere qual'è il tuo mito nella scrittura ? sono curioso ...
io domenica ero a Cornalba e sottoscrivo quanto hai affermato
La leggerezza di Adam sulla roccia, fisica ma soprattutto mentale
dopo quel giro stupefancente fu "Vento" l'ho incontrato seduto all'ombra a gustarsi la lettura di un giornalino.
non a caso conterraneo di Kundera...

ps dopo la trasmissione di Fabio Fazio di ieri sera il mio vero mito è pero Roverto Saviano !
Comment by Fabio Palma on March 27, 2009 at 11:16am
Nella scrittura?
Sicuramente Cormac Mc Carthy. Poi Musil e Rulfus, questo una new entry. Poi una manciata di altri scrittori che mi hanno comunque dato molto.

Comment

You need to be a member of 9b to add comments!

Join 9b

Welcome to the world of CLIMBERS

How to participate in this site at a 9b level

The really first ever film with Adam Ondra: http://www.youtube.com/playlist?p=PL80AA5B5B12EB7BFD

Blog Posts

Sell on 9b your climbing topos to other world climbers !

Posted by 9b on March 1, 2013 at 4:00pm 0 Comments

27cragsclimbervoice8a and many others are amazing sites, but sometimes, expecially if you worked a lot to envision, bolt, clean routes or boulders, you want to monetize a little your efforts.

9b can help you in this aim.

 

As you can see here, in 9b there are many " topo groups ".

 

You can add a discussion in every "topo group".

In your discussion you can edit and publish your own climbing topoguide, as a "paywall", a "destination page", requiring climbers their payment by credit card or paypal to access and read, even on SMARTPHONES (iphones, android phones, ...)

 

After having paid, climbers can see, save and print your climbing topoguide.

 

In this discussion you can add:

 

1) PHOTOS regarding one specific SECTOR (of routes or bouldering, dws lines)

 

a) "PHOTO topo":

It's very easy to edit a photo topo:

- upload a photo of a rock in a topo group discussion

- drawn the lines

- write names and grades (an example…

Continue

Photos

  • Add Photos
  • View All

© 2020   Created by 9b.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service