S'Arcada 'e S'Orruargiu e S'Istrada Longa (Baunei, Sardegna)

Enorme arco naturale, con un foro del diametro di oltre 40 metri (la parete è alta oltre 120 m), formato dall’intersezione tra Bacu Urutzo e Bacu Addas, i due rami superiori di Bacu S’Orruargiu.


Paesaggio fiabesco: sotto l'arcata una decina di tassi, lecci secolari sembrano bonsai; la volta è punteggiata da cespi di capelvenere, nelle pareti cavità dalle forme disparate. (altre foto)


Mappa.

2 accessi, entrambi con sentieri di caccia, tracce battute dal bestiame: facile perdersi, meglio farsi accompagnare da una guida locale.

Ci si arriva in 1h - 1h 30'' circa.
Il problema non è il tempo di percorrenza ma il dislivello da percorrere.
Si passa dai 900 m (dove si lascia la macchina) ai 450 m (dove è collocata S'Arcada).
In alcuni punti ogni 2 passi si sale di un metro (escursione non consigliata sotto il sole di agosto ...)


Accesso dalla SS 125 (l'altro è risalendo la codula di Sisine da NNE)


A Genna 'e Salbene, Km 170 della SS 125 Orientale Sarda, si imbocca la sterrata che porta a Punta 'e Margiane-girone 'e Bidunie (in buone condizioni ed accessibile anche con normali vetture), la si percorre per circa 8 km, quindi nei pressi di una radura (Su Loriscadorgiu, q.900 m) si parcheggia per iniziare l’escursione a piedi.



Da Su Loriscadorgiu si prende il sentiero che costeggia un ovile e che prosegue verso Est, verso Genna 'e Uruzzò.

Da qui comincia la discesa, a tratti ripida ma senza particolari difficoltà, tra roccette e ghiaioni, verso il canalone omonimo che porta ad un salto di 10 metri, da cui si può ammirare il sottostante Bacu S'Orruargiu.

Per proseguire si devia sulla destra, dove si trova una scala (s'issala 'e S'Orruargiu), fatta dall'uomo con tronchi di ginepro per permettere di superare il salto ed anche di controllare il passaggio del bestiame con una rustica cancellata, sempre di ginepro.



Da qui comincia la discesa del ripido ghiaione, che è meglio evitare il più possibile tenendosi sotto il bastione, lungo il sentierino appena visibile che porta alla strettoia piena di alberi secolari.

Di lì a poco si trova un nuovo sbarramento con ginepri a formare un recinto e continuando lungo il greto, dopo circa 2 h dalla partenza, si arriva ai piedi de S'arcada (q.500 m).
Foto.



Da bacu su orruargiu, con una deviazione a sx lungo una ripida pietraia, si raggiunge la fantastica cengia di "s'istrada longa".


Lunga qualche centinaio di metri, larga da mezzo metro fino forse a due, con uno strapiombo sotto di forse 200 metri.





Views: 3351

Comment

You need to be a member of 9b to add comments!

Join 9b

Welcome to the world of CLIMBERS

How to participate in this site at a 9b level

The really first ever film with Adam Ondra: http://www.youtube.com/playlist?p=PL80AA5B5B12EB7BFD

Blog Posts

Alex Megos: fun first. Then ok, 9a on sight

Posted by 9b on March 27, 2013 at 5:30pm 2 Comments

Alex Megos is spending this year just climbing and having fun.

He was a student and, the next year, he will come back to study.

According to Adam Ondra, the most experienced 9as climber, Estado Critico, the route he climbed on sight is more than 8c+.…

Continue

Photos

  • Add Photos
  • View All

© 2018   Created by 9b.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service